Migliora la raccolta differenziata grazie all’impegno di oltre 1.800 cittadini.
Rispetto all’ultimo trimeste 2012 crescono del 4% i conferimenti ai centri di raccolta: 103.377 Kg in più di materiali destinati al corretto riciclo o smaltimento.

È terminato, con risultati positivi per l’ambiente, il concorso Trieste Premia per vincere la sfida della raccolta differenziata, progetto promosso da Comune di Trieste e AcegasAps per sensibilizzare i cittadini a una corretta differenziazione dei rifiuti e disincentivare l’abbandono di rifiuti sul suolo pubblico.

Il concorso, svoltosi nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2013, ha registrato la partecipazione di oltre 1.800 cittadini, impegnati a differenziare correttamente e a consegnare nei quattro centri di raccolta comunali i rifiuti non conferibili nei contenitori della raccolta stradale, contribuendo attivamente a favorire una gestione sostenibile dei rifiuti domestici e il mantenimento del decoro urbano.
Il dato fondamentale che emerge da una considerazione generale sul concorso è un dato culturale: al di là dei risultati numerici, il concorso ha prima di tutto posto le basi per lo sviluppo di una nuova sensibilità sul tema della raccolta differenziata. L’entusiasmo con cui i triestini hanno aderito all’iniziativa è un segnale di come la città si stia orientando verso una cultura della sostenibilità, fine ultimo che Amministrazione comunale e AcegasAps si erano prefisse nell’ideare Trieste Premia. Anche sul piano strettamente quantitativo l’effetto sulla raccolta differenziata è stato positivo, come confermato da alcuni dati sui conferimenti ai centri di raccolta elaborati dalla Direzione Servizi Ambientali di AcegasAps.
Nell’ultimo trimestre di quest’anno rispetto allo stesso periodo del 2012, i quantitativi di rifiuti differenziati conferiti ai centri di raccolta sono aumentati del 4%. Tra ottobre e dicembre 2013 sono stati raccolti in totale 2.940.074 Kg, in altre parole ben 103.377 Kg in più rispetto al 2012.
In particolare sono aumentati del 55%, rispetto all’ultimo trimestre del 2012, i conferimenti di oli alimentari, un dato importante: 1.355 litri di olio in più sono stati raccolti e avviati al recupero per la produzione di biodiesel, anziché finire negli scarichi fognari o nell’indifferenziata. Molto bene anche i toner con un aumento di 516 kg che equivalgono a una crescita del 377%. Sono stati conferiti oltre 8 mila chili in più (+ 18%) di piccoli elettrodomestici e cellulari, i cosiddetti RAEE, una categoria di rifiuti la cui produzione è cresciuta in modo esponenziale negli ultimi anni (nel 2012 solo in Italia raccolte oltre 1.200.000 ton).
Gli scarti verdi dei giardini consegnati ai Centri di Raccolta hanno registrato un incremento del 90%. Un segnale di forte miglioramento anche se le quantità assolute sono ancora limitate: 74 tonnellate conferite nei tre mesi lasciano, infatti, un ampio margine di incremento rispetto alle grandi quantità di verde all’anno che finiscono ancora nei cassonetti stradali. Analoga considerazione va fatta anche per i rifiuti “ingombranti”, nonostante i risultati molto buoni in termini di quantità conferite nei centri di raccolta (30.920 Kg in più, +6%), continua a persistere l’incivile abitudine di abbandonarli in strada, noncuranti del bene comune.
Anche questo mese AcegasAps ha premiato i cittadini che più si sono impegnati nella raccolta differenziata, con omaggi scelti nell’ottica di promuovere stili di vita più ecologici ed intelligenti. I 10 cittadini più “ricicloni” del mese di dicembre sono stati invitati a ritirare i premi nel corso della conferenza stampa tenutasi oggi (venerdì 17 gennaio) nella sala matrimoni del Comune di Trieste, presenti l’assessore comunale all’Ambiente Umberto Laureni e il responsabile della Divisione Ambiente di AcegasAps Paolo Dal Maso, che hanno evidenziato la validità di un’iniziativa che ha cercato di “prendere per mano la città, di collaborare e far crescere sempre più i e comportamenti virtuosi nella raccolta rifiuti”.
Per promuovere la riduzione dello smog in città e uno stile di vita attivo e sano, il primo classificato è stato premiato con una bici elettrica a pedalata assistita, mentre il secondo e terzo classificato si sono aggiudicati una mountain bike. Al quarto e quinto classificato è stato offerto un gasatore domestico che aiuterà i fortunati vincitori a ridurre i rifiuti da imballaggio e ad aumentare il consumo dell’acqua di rubinetto. I cittadini classificati dal sesto al decimo posto, hanno ricevuto in omaggio un’accessoriatissima valigetta degli attrezzi, un invito a riparare e recuperare gli oggetti, limitando gli sprechi e la produzione di rifiuti.
Infine alla presenza di un notaio, si è svolta l’estrazione del fortunato vincitore di uno SmartBox tour, tra tutti gli altri partecipanti che abbiano raggiunto il punteggio complessivo minimo di 50 punti. Questo mese a partire con AcegasAps per visitare una delle capitali più smart d’Europa a scelta tra Stoccolma, Amsterdam, Vienna, Parigi, Berlino e Barcellona, sarà Coletta Luigi.
Si ricorda che, come stabilito dal regolamento, per accertare l’eventuale vincita, i partecipanti devono verificare la classifica definitiva (sui siti web di AcegasAps del Comune di Trieste, presso i CDR e lo sportello URP del Comune di Trieste), non riceveranno comunicazioni personali per essere informati della vincita.
Accertato il proprio posizionamento nella classifica, i vincitori possono ritirare il proprio premio allo sportello dedicato alle Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Trieste, lunedì e mercoledì dalle 14.30 alle 16.30, entro il 31 marzo 2014. I premi non ritirati entro tale termine, saranno devoluti alla Comunità di San Martino al Campo onlus di Trieste. Si affrettino quindi anche coloro che non avessero ritirato i premi dei mesi precedenti. L’elenco completo dei vincitori è consultabile sui portali web del Comune di Trieste e di AcegasAps, di seguito si elencano i primi dieci classificati.

I cittadini più virtuosi del mese di dicembre [.pdf]

Oltre ai premi previsti dal concorso, l’Amministrazione comunale di Trieste, in base all’articolo 13 bis del Regolamento comunale sui rifiuti e sui servizi, applicherà una sostanziosa riduzione dell’imposta sui rifiuti, nel frattempo mutata da Tares a TARI, a beneficio dei cittadini più virtuosi: saranno premiati i primi 500 cittadini della graduatoria complessiva dei tre mesi di concorso. Ai primi 100 classificati andrà una riduzione di 150 euro ciascuno, a quelli dal 101 al 350esimo posto sarà attribuito uno sconto di 100 euro; infine dal 351 al 500esimo posto si otterrà una riduzione di 60 euro. Naturalmente bisognerà essere in regola con gli adempimenti d’iscrizione e di pagamento della Tares.
Una gestione sostenibile dei rifiuti è un obiettivo che non può essere raggiunto solo grazie all’ evoluzione e miglioramento delle tecnologie di smaltimento, ma è necessario l’impegno di tutti: grazie a piccole attenzioni quotidiane, come dividere correttamente i rifiuti domestici prima di gettarli, possiamo fare molto per garantire la qualità della vita nella nostra città.
COMTS-GC