Anche a seguito delle recenti notizie in Regione si ricorda che a Trieste dal 1° marzo al 30 novembre di ogni anno vige l’ordinanza sindacale del 27.6.2013, relativa ai provvedimenti per il controllo e la prevenzione dell’infestazione delle zanzare nel territorio del Comune di Trieste.

L’ordinanza impone a tutti i cittadini di attenersi a quei comportamenti che consentono di eliminare o almeno ridurre la proliferazione delle zanzare nel territorio comunale. Tra questi: evitare l’abbandono di contenitori di qualsiasi natura e dimensione nei quali possa raccogliersi acqua piovana; evitare qualsiasi formazione d’acqua stagnante anche temporanea; mantenere in perfetta efficienza le grondaie, evitando la presenza nelle stesse di foglie o altro materiale che possa causare il ristagno di acqua; eseguire l’annaffiatura diretta degli orti; sistemare tutti i contenitori e gli altri materiali impiegati (ad es. teli di plastica), in modo da evitare la formazione di raccolte d’acqua in caso di pioggia.

Si ricorda che il testo dell’ordinanza, il cui mancato rispetto comporta una sanzione amministrativa, è consultabile nella sezione Documenti della Pagina Ambiente della Rete Civica