Il 17 dicembre l’assessore all’Ambiente Umberto Laureni, assistito da funzionari del Servizio Ambiente ed Energia del Comune, ha incontrato una rappresentanza degli abitanti di Conconello (presente la consigliera Lepore) per fare il punto sulla situazione di inquinamento elettromagnetico dovuto alla presenza degli impianti di radiodiffusione sonora e televisiva e sullo stato di attuazione del Protocollo d’Intesa (siglato il 19 gennaio 2015) per il risanamento dell’area.

E’ emerso quanto segue.
Nove emittenti di radiodiffusione sonora hanno già ottenuto l’Autorizzazione Unica per la loro delocalizzazione sugli esistenti tralicci televisivi (RAIWAY e E.I. TOWERS). Due di queste si sono già trasferite e trasmettono dal nuovo sito.
In data 30.11.2015 si è tenuta la prima riunione della Conferenza di Servizi per il rilascio (ai sensi della L.R. 3/2011) dell’Autorizzazione Unica per la realizzazione sul monte Belvedere di un nuovo traliccio per stazioni di radiodiffusione sonora (richiedenti Monte Barbaria S.r.l. e Gestione Postazioni Nord-Est S.r.l.). La Conferenza di Servizi si è aggiornata a fine gennaio 2016 per il rilascio del provvedimento.
Prosegue quindi con regolarità il cammino che porterà, dopo decenni di attesa, al totale spostamento degli impianti di radiodiffusione dall’abitato di Contovello.
Nel frattempo l’ARPA FVG continua a monitorare periodicamente i valori di campo elettrico a radiofrequenza nell’abitato di Conconello. Gli ultimi rilievi, del settembre scorso, confermano la significativa riduzione dei valori di campo rispetto a quelli monitorati nel maggio 2013, che avevano portato il Sindaco ad emettere, nel luglio dello stesso anno, l’ordinanza a tutela della salute degli abitanti di Conconello.
Il Comune si è altresì impegnato ad approfondire con il Ministero dello Sviluppo Economico le cause delle interferenze/disturbi nella ricezione segnalati dagli abitanti.