“PRONTO CHI PARLA? IL CELLULARE NON E’ UN GIOCO!”

VENERDI’ 22 NOVEMBRE, ALLE ORE 16.30, NELL’AULA MAGNA DELLA SCUOLA INTERPRETI (VIA FILZI 3)
UN SEMINARIO PER INSEGNANTI E GENITORI, APERTO A TUTTA LA CITTADINANZA E GRATUITO, A CURA DI EMMA BAGNATO, MEDICO ED ERGONOMO EUROPEO

“Pronto chi parla? Il cellulare non è un gioco!” e il titolo del seminario per insegnanti e famiglie, aperto a tutta la cittadinanza e gratuito (senza prenotazioni), che si svolgerà venerdì 22 novembre, nell’Aula Magna della Scuola Interpreti di via Filzi 3, con inizio alle 16.30, e che ha lo scopo di far conoscere e prevenire i rischi di un impiego non consapevole e di un abuso del cellulare e nuove tecnologie da parte di bambini e adolescenti.
Il seminario, a cura di Emma Bagnato, medico del lavoro ed Ergonomo europeo, affronterà un tema importante e di attualità, partendo da un dato: oggi in Italia la maggior parte dei bambini riceve il primo cellulare a 11 anni e a 14 lo possiede il 98% dei ragazzi italiani. Un fenomeno che sarà approfondito in una relazione illustrativa, cui seguiranno le misurazioni pratiche di campi elettromagnetici, per concludersi con interventi liberi e dibattito finale.
L’iniziativa è stata presentata stamane in Municipio dagli assessori comunali all’Ambiente Umberto Laureni e all’Educazione, Università e Ricerca Antonella, Grim assieme ai funzionari Francesco Demarch e Donatella Rocco.
“Innanzitutto è bene chiarire che questa iniziativa non vuole creare allarmismo. Nessuno mette in dubbio l’utilità del cellulare, al giorno d’oggi divenuto uno strumento quasi indispensabile se usato in modo consapevole –ha detto l’assessore Laureni – .Il nostro obiettivo è coinvolgere il più possibile genitori e insegnanti per renderli partecipi dell’uso consapevole di questo strumento, attraverso la messa in pratica di 10 semplici regole ‘per l’uso corretto del telefonino’ quali precauzioni del resto abitualmente contenute nelle istruzioni di ogni dispositivo. Nell’ambito del seminario saranno illustrati quindi alcuni necessari accorgimenti da adottare nella vita quotidiana per tutelare la salute dei bambini e dei ragazzi, e inoltre saranno effettuate misurazioni di onde elettromagnetiche e spiegati alcuni fenomeni fisici”.
L’assessore Grim, ha ribadito l’importanza del seminario – realizzato con l’intento, nello specifico dall’assessore Laureni e dall’Amministrazione, di promuovere azioni di tutela ambientale per la cittadinanza – per una sana crescita dei bambini nelle varie fasce d’età. Non a caso l’approfondimento di questa tematica e le relative indicazioni sulla cautela nell’utilizzo del cellulare, avviene proprio nel corso della settimana di eventi promossi dal Comune-Area Educazione in occasione della Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che ricorre oggi, 20 novembre”.

RF/

In allegato le 10 regole per l’uso corretto del telefonino [.pdf]