Nel 2008, dopo l’adozione del Pacchetto europeo su clima ed energia EU 2020, la Commissione europea ha lanciato il Patto dei Sindaci per avallare e sostenere gli sforzi compiuti dagli enti locali nell’attuazione delle politiche nel campo dell’energia sostenibile.

Presentato dal Commissario Miguel Arias Cañete come “la più vasta iniziativa urbana su clima ed energia al mondo”, il Patto dei Sindaci per il clima e l’energia vede coinvolte migliaia di autorità locali e regionali impegnate su base volontaria a raggiungere sul proprio territorio gli obiettivi UE per l’energia e il clima.

Il Patto dei Sindaci è un esclusivo movimento “dal basso” che è riuscito con successo a chiamare a raccolta un gran numero di autorità locali e regionali, spingendole ad elaborare Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) e ad orientare i propri investimenti verso misure di mitigazione dei cambiamenti climatici.

Sulla scia del successo ottenuto con il Patto dei Sindaci, nel 2014 è stata lanciata l’iniziativa Mayors Adapt, che si basa sullo stesso modello di governance, incoraggiando gli impegni politici e l’adozione di azioni di prevenzione volte a preparare le città agli inevitabili effetti dei cambiamenti climatici.

Con il loro impegno, i firmatari del “Patto” mirano a ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 40% entro il 2030 e ad adottare un approccio integrato per affrontare la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

I firmatari del Patto dei Sindaci hanno molteplici ragioni per aderire all’iniziativa, tra cui:

  • Rendere una dichiarazione pubblica di impegno supplementare a favore della riduzione di CO2
  • Creare o rinforzare la dinamica sulla riduzione di CO2 nel territorio di appartenenza
  • Beneficiare dell’incoraggiamento e dell’esempio di altri comuni pilota
  • Condividere con gli altri le competenze sviluppate nel territorio
  • Far sapere a tutti che il territorio ha avviato un’iniziativa pilota
  • Beneficiare dell’approvazione e del sostegno dell’Unione europea
  • Disporre dei requisiti per ottenere i finanziamenti messi a disposizione dei firmatari del Patto
  • Pubblicizzare i risultati conseguiti sul sito web del Patto

Sito web del Patto dei Sindaci:
www.pattodeisindaci.eu

> Pagina del Comune di Trieste sul sito del Patto dei Sindaci