Si informa la cittadinanza che in data 5.5.2016 è entrato in vigore il nuovo Piano Regolatore Generale del Comune di Trieste. Con tale Piano sono stati definiti i perimetri delle aree urbanizzate del territorio comunale.

La normativa regionale vigente definisce in modo puntale le aree ove i conduttori di cani hanno libero accesso con l’uso obbligatorio del guinzaglio, pena sanzione amministrativa.
Altresì la circolare regionale prot. 5342/P del 18.3.2016 indica che, in tutte le zone facenti parte dei Comuni che non sono classificabili come aree urbane o luoghi aperti al pubblico (luogo anche privato ma al quale un numero indeterminato, ovvero un’intera categoria di persone può accedere, senza limite o nei limiti della capienza, ma solo in certi momenti o alle condizioni poste da chi esercita un diritto sul luogo), ad eccezione di parchi, giardini e spiagge libere, non vi è alcun obbligo per il detentore di condurre il cane al guinzaglio.

Nelle aree esterne ai perimetri di tali zone urbane, o dei luoghi aperti al pubblico (ad eccezione di parchi, giardini e spiagge libere), è pertanto contemplata la possibilità di accompagnare il cane senza guinzaglio da parte del conduttore, a condizione però che il medesimo mantenga la capacità di impedirne la fuga e/o di garantire la tutela di terzi, di cose e di animali da danni e aggressioni, impregiudicata la responsabilità civile e penale.

Gli elaborati del nuovo Piano ove vengono indicati i perimetri delle aree urbanizzate sono le due tavole grafiche “A4 – Aree edificate e aree urbanizzate”, pubblicamente visionabili e scaricabili al seguente percorso presso la Rete Civica comunale:
http://urbanistica.comune.trieste.it/piano-regolatore/vigente/analisi-relazione-generale/