Nel gennaio 2012 il Comune di Trieste ha adottato le “Linee guida in materia di tematiche energetiche e ambientali” che delineano la politica energetica mirata alla riduzione delle emissioni inquinanti, ottenuta attraverso una serie di azioni sinergiche di breve e medio termine.
La adesione al Patto dei Sindaci (giugno 2012) ha segnato un passo importante in tale direzione, che porterà alla redazione del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) un documento nel quale far convergere le iniziative che la comunità e gli attori pubblici e privati intendono attuare per raggiungere l’obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2. L’obiettivo minimo del PAES è una riduzione del 20% delle emissioni entro il 2020.

Risparmio energetico e le energie alternative

Il Comune di Trieste puo’ essere contattato per informazioni sul Risparmio Energetico ed Energie Alternative, che fornisce informazioni ai cittadini e alle imprese su tecnologie, normative, convenienza economica e incentivi relativi al risparmio energetico e all’uso di fonti energetiche rinnovabili, quali ad esempio l’isolamento termico di edifici, la riqualificazione di impianti termici, l’installazione di impianti solari e fotovoltaici.
Oltre al servizio di informazione rivolto a cittadini e imprese, si rilasciano consulenze tecniche su Risparmio Energetico ed Energie Alternative e si svolge funzioni di supporto tecnico per tutti i Servizi del Comune di Trieste, per lo sviluppo di politiche e progetti che affrontano aspetti tecnici legati all’efficienza energetica e alle fonti rinnovabili quali ad esempio l’accesso a fondi comunitari, lo sviluppo di strumenti di pianificazione e la realizzazione di interventi di risparmio energetico sul patrimonio immobiliare.
Risparmio energetico e le energie alternative