Il Comune, nell’osservanza delle norme sul contenimento dei consumi energetici e di efficienza energetica, ha il compito di effettuare su richiesta del condomino o locatario di un immobile servito da un impianto termico centralizzato, la verifica – con oneri a carico del richiedente – della temperatura. Tale verifica attualmente viene effettuata, per conto del Comune di Trieste, dalla Società Esatto S.p.A.

Il condomino o locatario interessato alla verifica della temperatura dell’ambiente domestico deve, ai sensi dell’articolo 9, comma 7 del medesimo D.P.R. 412/1993, fare richiesta (utilizzando il modulo allegato) alla Società Esatto S.p.A.

Il costo della verifica – che deve essere versato anticipatamente – viene calcolato in base alla tariffa vigente per le ispezioni generalizzate per tale tipologia di impianti (attualmente 90,00 euro IVA inclusa). Il sopralluogo per la verifica viene concordato telefonicamente.

Durante il periodo in cui è in funzione l’impianto di climatizzazione invernale, la temperatura dell’aria nei diversi ambienti di ogni singola unità immobiliare deve essere preferibilmente intorno ai 20°C e comunque non deve superare in nessun caso i 22 °C.
Prima di avvalersi della possibilità di richiedere la verifica della temperatura dell’ambiente il cittadino può inviare una lettera raccomandata all’Amministratore ed al Terzo Responsabile dell’Impianto con la richiesta di intervenire sui dispositivi per portare la temperatura nei limiti di legge.

Per ulteriori informazioni:
ESATTO S.p.A.
Piazza Sansovino n. 2 – Trieste
www.esattospa.it
esatto@esattospa.it
esattospa@legalmail.it
Numero verde 800800880